REGOLE DEL BURRACO- Pozzetti e chiusura parziale

Ricevi 5€ di BonusI pozzetti, in numero di due, sono formati da 11 carte ciascuno.

Ognuna delle due parti ha diritto ad un pozzetto, quello superiore è assegnato al giocatore che pre primo realizza la chiusura parziale; il secondo con lo stesso criterio è assegnato alla parte aversa.

Poter fare proprie le 11 carte del pozzetto quanto prima possibile è una buona oppurtunità perchè si agevola la formazione di canaste e burrachi. Mediamente in un pozzetto si dovrebbero trovare 1,1 Jolly o pinelle. La chiusura parziale la effettua il partecipante che, mettendo a terrra tutti i suoi possibili accoppiamenti, rimane al più con la sola carta di scarto. La chiusura parziale si al volo quando si accoppiano tutte le carte che si hanno in mano e dunque si rimane senza scarto. Quest'ultimo tipo di chiusura non interrompe il turno di gioco e, a seguire, dà la possibilità di prendere le carte del pozzetto e continuare il gioco nella speranza di chiudere la mano e penalizzare maggiormente l'avversario. La chiusura normale interrompe il turno di gioco e permette l'accesso al pozzetto solo dopo che l'avversario ha completato il suo turno di gioco. In altre parole, la chiusura normale da all'altra parte la possibilità di mettere in vetrina la proprie carte accoppiate e pagare, eventualmente, un numero contenuto di punti.

La parte che subisce la chiusura della manche paga, oltre alle carte che ha in mano, un forfait di 100 punti se non ha avuto accesso al pozzetto; negli altri casi paga solo l'ammontare delle carte che ha ancora in mano.

Mediamente il pozzetto ha 110 punti; la conta assegna la penalità reale che può essere maggiore o minore di 110 punti.