REGOLE DEL BURRACO- Scarto

 

Le carte di scarto vanno messe al centro del tavolo, cioè nel cestino e non possono essere prese parzialmente; o si prendono tutte le carte scartate o nessuna.

E' questo un elemento che rende particolarmente interessante il burraco in quanto la scelta più appropriata non sempre è immediata. Il giocatore in poco tempo deve fare una serie di considerazioni perchè nello scarto ci sono carte utili al proprio gioco, ma ci sono anche delle carte che servono alla parte avversa: bisogna valutare e decidere di conseguenza.

E' necessario appuntare l'attenzione sulle carte eliminate dall'avversario perchè facilmente saranno proprio quelle ad essere scartate in un tempo successivo. Non poche è preferibile fare proprio il contenuto del cestino, specialmente quando si hanno pinelle o jolly da accoppiare; tante carte agvolano gli accoppiamenti e i burrachi, con il rischio, però di portare anche punti negativi. Alla chiusura della mano, la conta assegna punti positivi per le carte messe in vetrine, negativi per la carte conservate in mano, per celta o perchè non accoppiabili. Quando si è molto vicino alla chiusura dalla manche potrebbe essere vantaggioso rifiutare le carte del cestino per non rimandare la conclusione. Il modulo di gioco da adottare è suggerit, non poche volte, dalla somma totale dei punti; se la manche è vinta, bisogna accelerare la conclusione, diversamente si può tentare di intorbidire le acque.